Paxos ed Antipaxos incantevoli isole vicino a Corfù

Andiamo alla scoperta di due delle isole meno conosciute della Grecia, le isole di Passo ed Antipasso, un paradiso tropicale a due passi da Corfù

Durante il nostro soggiorno a Corfù abbiamo deciso di scoprire, con un tour in barca, le piccole isole di Paxsos ed Antipaxos. Si tratta di due delle isole meno conosciute della Grecia, piccole e fantastiche, il paradiso per gli amanti della barca a vela e del mare cristallino. Queste isole ci hanno così tanto entusiasmato che voglio condividere con voi la bellezza delle isole di Paxos ed Antipaxos.

Paxos ed Antipaxos le isole di Nettuno

Il simbolo dell’isola di Paxoi è il tridente e il motivo nasce da una leggenda. Si dice che Nettuno, il dio dei mari, volle creare un’isola bella e pacifica, lontano dagli altri dei e dagli uomini, con lo scopo di viverci assieme alla sua amante Amfitrite. per fare ciò, batté con forza il suo tridente sul terreno e lo puntò in direzione del punto più a sud di Corfù, così nacque Paxoi. Battendo però il tridente con forza, gli scivolò di mano e lo perse, il tridente venne poi trovato dai paxani che ne fecero il loro emblema.

Le isole di Paxos ed Antipaxos

Una delle grotte dell'Isola di Paxos
Una delle grotte dell’Isola di Paxos

Paxos ed Antipaxos sono le più piccole delle isole Ionie e si trovano a circa sette miglia a sud dell’isola di Corfù. Sono raggiungibili esclusivamente in barca e sono caratterizzate da acque azzurre, villaggi pittoreschi e spiagge da favola. Per darvi un’idea delle loro dimensioni, vi dico che Paxsos si sviluppa su una superficie di 29 chilometri quadrati, mentre Antipaxos ha una superficie di soli 3 chilometri quadrati!

La capitale dell’isola di Paxos è Gaios, un pittoresco villaggio che si sviluppa lungo il porto. Il paese di Gaios è protetto in modo naturale da due piccolissime isole chiamate Panagia e Agios Nikolaos.

Mentre l’isola di Paxos, è dominata da una natura rigogliosa, caratterizzata da ulivi e cipressi, dove si coltiva anche la vite e si produce un ottimo vino nero. Inoltre, l’isola di Antipaxos, è famosa per le sue spiagge dai colori tropicali, come la spiaggia di Vrika e quella di Voutomi dove ci siamo fermati a fare il bagno. Sulla costa dell’isola di Paxos si trovano anche varie grotte marine davvero suggestive, durante il nostro tour abbiamo avuto la possibilità di visitarne due, talmente grandi da permettere l’ingresso di un battello.

Cosa vedere a Paxos ed Antipaxos

La capitale Gaios

Il villaggio di Gaios sull'isola di Paxos
Il villaggio di Gaios sull’isola di paxos

Gaios è la capitale nonchè il porto dell’isola di Paxos, si pensa che il suo nome derivi dall’Apostolo Paolo, che insegnò il cristianesimo ai paxani. La conformazione di Gaios, con le sue basse case colorate che si sviluppano lungo il porto, la presenza di due isolette che chiudono e proteggono la baia e il colore blu profondo del mare, fanno di questo villaggio un paesaggio da cartolina.

Le isole della baia di Gaios, chiamate Panagia e Agios Nikolaos ospitano due importanti edifici dell’isola. Arrivando in barca al porto, si ammira subito il monastero dell’isola di Panagia che significa “Madonna”, dedicato alla Sua Grazia; sull’isolotto di Agios Nikolaos, visibile all’uscita dal porto, si trova la Fortezza Veneziana datata 1423.

Piccola chiesa nel villaggio di Gaios
Piccola chiesa nel villaggio di Gaios

Passeggiando nel paese di Gaios si possono incontrare: l’archivio storico dell’isola e la Chiesa dei Santi Apostoli, “Agioi Apostoloi”. Il villaggio ospita anche il museo che raccoglie oggetti e reperti che raccontano la storia dell’isola. Durante un tour in barca, si anno dalle due alle tre ore per visitare Gaios durante l’ora di pranzo. Si tratta di un lasso di tempo adatto per pranzare e fare un giro del villaggio, ma non sempre per visitare tutte le sue attrazioni e godere dell’aria rilassata che si respira sull’isola. Dal villaggio di Gaios si possono raggiungere alcune interessanti spiagge dell’isola, come: Gianna, Soulanena, Kloni Gouli, Kamini e Kaki Lagada.

Il villaggio di Lakka

Il villaggio di Lakka sull'isola di Paxos
Il villaggio di Lakka sull’isola di Paxos

Durante il nostro tour in barca abbiamo fatto anche una sosta al villaggio di Lakka, il più vicino all’isola di Corfù da cui dista solo 8 chilometri, che si raggiunge dopo circa un’ora di navigazione. Il villaggio di Lakka si trova all’interno di una baia chiusa che fa apparire il paesaggio simile a quello di un lago. Qui la vegetazione è fitta e rigogliosa e appena si giunge al porto si capisce che anche qui siamo nel paradiso della barca a vela, ci sono barche ormeggiate ovunque.

La chiesa di Ipapanti "Agiou Ioanni" nel villaggio di Lakka a Paxos
La chiesa di Ipapanti “Agiou Ioanni” nel villaggio di Lakka

Il piccolo villaggio è visitabile in mezz’ora ed è curatissimo, ricco di ristoranti e negozi abbastanza lussuosi. Nonostante siamo rimasti in questo villaggio solo per poco tempo, ho avuto l’impressione che fosse un posto d’élite, un piccolo paradiso per pochi. Oltre alle piccole piazze curate e al magnifico porto, a Lakka si trova anche la chiesa bizantina di Ipapanti “Agiou Ioanni”, risalente al 1600. Questa piccola chiesa con un pittoresco campanile, si trova in una posizione un po’ defilata, che noi abbiamo raggiunto proseguendo lungo la strada del bar “Giappy” che, tra parentesi, fa anche ottimi smoothies.

Le spiagge di Paxos ed Antipaxos

la baia di Voutoumi sull'isola di Antipaxos
la baia di Voutoumi sull’isola di Antipaxos

La costa delle isole di Paxos ed Antipaxos è molto frastagliata, con una buona parte della costa caratterizzata da alte scogliere. Le spiagge delle due isole sono per la maggior parte di piccole dimensioni, sassose e con acque dai colori tropicali.

Tra le spiagge più note di Paxos ci sono: Gianna, Soulanena, Balou, Agia Maria, Moggonissi, Kloni Gouli, Kamini, Kaki Lagada, Alati, Kipiadi, Marmaria, Levrechio, Glifada, Monodentri, Arkoudaki, Orkos, Kanoni, Achia, Avlaki, Galazio e Charami che è una spiaggia sabbiosa.

Invece, le spiagge sabbiose e più famose di Antipaxos sono Vrika e Voutoumi, dai colori delle acque azzurri e tropicali. Noi ci siamo fermati a Voutoumi, le acque sono incredibili e ricche di pesci, anche se piccoli. Abbiamo fatto una meravigliosa nuotata ed è sicuramente, l’acqua più bella che io abbia visto nel mio soggiorno a Corfù.

Nonostante il tour in barca a Paxos ed Antipaxos sia lungo e con una sola sosta bagno, vi consiglio assolutamente di provarlo. Non tutti i tour prevedono una sosta al villaggio di Lakka, ma si fermano solo a Gaios, noi abbiamo trovato questo villaggio davvero carino, quindi vi consiglio di scegliere un tour che comprende questa visita.

Se prevedete di organizzare una vacanza itinerante nelle isole greche, Paxos ed Antipaxos sono sicuramente un’ottima idea per passare qualche giorno in Paradiso.

Scegli un tour per visitare Paxos e Antipaxos:

10 Risposte a “Paxos ed Antipaxos incantevoli isole vicino a Corfù”

  1. Due gioiellini che devo dire non avevo mai sentito prima di adesso. L’acqua cristallina mi attira tantissimo, così come le grotte da poter attraversare in barca. Interessante poi la leggenda sull’emblema di Paxos!

    1. Io le ho scoperte leggendo un giornale dedicato ai viaggi proprio prima di partire, quando si dice “il caso”. Per fortuna che le abbiamo visitate perchè l’acqua in queste isole è bellissima, la migliore della mia vacanza!

  2. Queste due isole poco conosciute dal turismo di massa sono davvero magnifiche. Mi piacerebbe visitarle e tuffami nelle loro acque limpide. Ti ringrazio di averne parlato me le segno per un prossimo viaggio.

    1. Si, sono davvero belle, il mare che circonda queste isole è una favola. Poi in questi piccoli borghi si respira una tranquillità davvero unica. Ci sarebbe voluto più tempo per passarci almeno qualche giorno.

  3. Mi hai dato molti spunti . Adoro le isole greche e questa estate ho fatto un tour delle Cicladi. Prossima fermata paxos e Antipaxos

    1. Le Cicladi sono bellissime, anche se io ho visitato solo Santorini. Devo dire che Paxos e Antipxos mi hanno particolarmente colpita, ti auguro di visitarle presto.

  4. Ma che mare!! Adoro la Grecia e ho visitato moltissime isole ma non sono mai stata nelle Ionie. Questi due piccoli gioielli sono davvero imperdibili, il colore dell’acqua è stupendo. Certo che Nettuno aveva capito proprio tutto, no?

    1. Veramente, ci voleva Nettuno per creare due isole così. Se ti capita l’occasione valle a visitare, non sono facilissime da raggiungere, ma sono un piccolo paradiso in terra.

    1. Infatti, su Instagram le foto di queste isolette hanno spopolato. Anche l’acqua è meravigliosa, la migliore della mia vacanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll on top