Come spendere poco a New York: consigli per risparmiare

Quando si parla di New York, si pensa a: grattacieli, moda, divertimento, ma anche ai costi. Infatti, non si può dire che New York sia una città economica da visitare, ma con qualche accorgimento si può comunque risparmiare senza rinunciare alle visite e al divertimento. Eccovi quindi, come spendere poco a New York, i miei consigli per risparmiare.

Come spendere poco a New York: cominciamo dal biglietto aereo

New York consigli per risparmiare , aereoplano

Ovviamente le voci più costose di un viaggio a New York sono il volo aereo e l’alloggio, abbattendo il prezzo di queste due voci, si ridurrà certamente il costo totale del viaggio.

Per risparmiare sul biglietto aereo è necessario controllare spesso le offerte on line, con 400€ si trovano voli diretti per NY e con circa 330€ si possono trovare voli con uno scalo breve.

Ovviamente potete trovare anche offerte più vantaggiose, ma a discapito del tempo trascorso in viaggio. Quando si comincia a parlare di 2 o 3 scali oppure di scali superiori alle 5 ore, credo che il costo del biglietto non valga il tempo perso in viaggio.

Altro modo per risparmiare è quello di accontentarsi di portare con sé solo il bagaglio a mano. Se viaggiate nel periodo estivo e organizzate bene la vostra valigia, potrete tranquillamente viaggiare con il solo bagaglio a mano e vi rimarrà anche un po’ di spazio per i souvenirs. Il costo del bagaglio imbarcato è di circa 25-30€ a tratta a persona, a seconda delle compagnie, ma può anche essere più alto, quindi organizzarsi e partire con il solo bagaglio a mano può essere un grande vantaggio.

Quando acquistate il biglietto controllate i termini e le condizioni d’imbarco della compagnia, infatti ogni compagnia ha le sue regole d’imbarco sul bagaglio a mano, alcune compagnie non fissano un limite di peso, ma solo le dimensioni, condizione molto vantaggiosa se si viaggia leggeri.

Potrebbe interessati: “New York, cosa vedere in 5 giorni”

Come spendere poco a New York: scegli l’alloggio giusto

Pedoni che attraversano la strada a New York

Tipologia

Altro punto che può portare un notevole risparmio al vostro soggiorno è la scelta dell’alloggio. Manhattan è molto costosa quindi un hotel a prezzi molto bassi, probabilmente sarà una fregatura.

Potete scegliere di dormire in appartamento, per avere a disposizione la cucina e risparmiare un po’ però state attenti, a New York affittare un appartamento in edificio di ‘classe A’ per meno di 30 giorni è illegale. È necessarioche il proprietario abbia una licenza detta “Hotel License”.

La legge si applica solo agli edifici di classe A, occupati da 3 o più famiglie indipendenti, non a case singole o edifici di classe B. A Manhattan sono praticamente tutti edifici di classe A, quindi necessitano di tale licenza.

Se per risparmiare scegliete una stanza condivisa nello stesso appartamento dove alloggia contemporaneamente anche il proprietario (qualsiasi classe di edificio si tratti), allora non ci sono problemi.

Se scegliete l’opzione dell’appartamento chiedete prima al proprietario l’Hotel License e fatevi inviare una copia o quanto meno il numero. Se risulta restio a fornirvi questi dati, probabilmente non è una persona affidabile, meglio cercare altrove.

Posizione

Altro elemento da tenere in considerazione è la posizione, se decidete di non alloggiare a Manhattan, ma caso mai a Brooklyn potete trovare hotel carini e risparmiare parecchio, l’importante è che si trovino vicino alla metro. Molti sconsigliano questa soluzione per non perdere tempo con gli spostamenti in metro, sinceramente se dovessi tornare a New York io farei proprio questa scelta. Manhattan è molto estesa, quindi prendere la metro per spostarsi è comunque d’obbligo, in più, se scegliete un alloggio a Brooklyn, ma restando vicino all’Hudson, disterete solo 2 o 3 fermate di metro da Manhattan, che equivalgono a 5-10 minuti di metropolitana. Credo che per un risparmio di 200-300€ su un soggiorno di circa 5 giorni si possa prendere in considerazione questa idea.

Siti di prenotazione

Ultimo consiglio, se decidete di prenotare con Booking il vostro alloggio a New York, scegliete un’opzione che abbia la cancellazione gratuita e controllate il portale 2-3 volte a settimana. Spesso gli hotel mettono delle offerte a tempo e si possono trovare delle vere occasioni.

Insomma, con pazienza e dedizione si possono trovare delle vere offerte per soggiornare a New York.

Come spendere poco a New York: i ristoranti e le offerte a tempo

New York consigli per risparmiare , scegliere dove mangiare

Una delle cose che ho veramente apprezzato organizzando il mio viaggio a New York, è stata la possibilità di consultare in anticipo i menù dei ristoranti. La maggior parte dei locali di New York ha il sito internet in cui è possibile consultare il menù con i prezzi ed eventuali offerte a tempo.

Se ti stai domandando, dove mangiare a New York spendendo poco? qui puoi trovare la risposta. Ti consiglio infatti, di controllare GoogleMaps e scegliere qualche locale presente nella zona del vostro hotel, controllare il sito internet e valutare eventuali offerte.

Molti locali propongono l’happy hour con alcune bevande e stuzzichini a metà prezzo durante la settimana e molto spesso, il mercoledi ,nei ristoranti la bottiglia di vino è a metà prezzo se cenate nel locale. Come vedete le possibilità di risparmiare non mancano!

Se volete veramente spendere poco, sappiate che nei minimarket sparsi in giro per la città è possibile acquistare anche birre e bevande a prezzi veramente molto vantaggiosi.

Infine, l’acqua, che nelle bottiglie in strada è parecchio costosa, è gratis! Infatti, in tutta la città sono disponibili fonanelle ad ogni angolo, installate apposta per abbeverarsi. Questo si che è un risparmio, vi basterà portare in valigia una borraccia, oppure acquistare una bottiglia d’acqua al minimarket il primo giorno e avrete sempre acqua fresca e gratis.

Per provare qualche specialità e spendere poco, vi consiglio di addentrarvi in un Whole Food Market e provare qualche prodotto. Il prezzo di un cupcake è quasi la metà di quello che potete spendere in una pasticceria di Manhattan. Questo vi permetterà di provare varie specialità della cucina americana, senza spendere un patrimonio.

Scopri tutti i locali che ho provato personalmente a New York

Come spendere poco a New York: musei e monumenti gratuiti

Interno del Guggenheim Museum di New York
Interno del Guggenheim Museum di New York

Musei

Molto di quanto ci sia da vedere a New York è grati: i quartieri, Coney Island, Central Park ecc… Ma se desiderate visitare musei e monumenti, questi sono ad accesso gratuito in determinati orari e giorni della settimana, vi riporto di seguito un elenco dei più famosi:

L’American Museum of Natural History ha un biglietto d’ingresso consigliato, ma in realtà l’accesso è ad offerta libera. Il prezzo consigliato è di circa 22$, ma potete offrire quello che desiderate, in base alle vostre possibilità.

Monumenti

Statua della Libertà – se volete ammirare questo splendido monumento senza spendere un $, esiste lo Staten Island Ferry, il traghetto di New York che trasporta i passeggeri dall’isola di Manhattan a Staten Island.

Il traghetto è gratuito e per salire a bordo non si paga nessun biglietto. È in servizio 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, e parte ogni trenta minuti dal molo South Ferry di Lower Manhattan, vicino a Whitehall Circle, nei pressi di Battery Park. Il tragitto dura circa 25 minuti durante i quali è possibile ammirare dal fiume Hudson lo skyline di Manhattan e vedere da vicino la Statua della Libertà ed Ellis Island.

Esistono altri modi per risparmiare a New York, come pass turistici, abbonamenti ai trasporti pubblici, l’acquisto scontato di biglietti per gli spettacoli di Brodway ecc…

Insomma, in base alle vostre esigenze, organizzando accuratamente l’ itinerario e controllando le varie offerte presenti in rete , riuscirete sicuramente a realizzare una vacanza perfetta con un budget limitato. Fatemi sapere com’è andata la vostra vacanza a New York e quali trucchi avete trovato per risparmiare sul vostro viaggio!

/ 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Come spendere poco a New York: consigli per risparmiare”

  1. Ancora non mi rassegno a questo fatto che NY sia diventata piuttosto cara. Non mi capacito. Grrr! La prima volta che ci sono stata era il 2008 e sono riuscita a trovare un hotel a Manhattan spartano ma dal costo assolutamente accessibile. Nel 2015 già la situazione era nettamente peggiorata quando ci sono tornata, ho fatto meno giorni spendendo decisamente di più (ma ero intestardita a stare a Manhattan per passare il meno tempo possibile in metrò). Ora mi sa che è anche peggio. Probabilmente se tornerò starò anch’io a Brooklyn, in effetti quello che dici tu su questa zona è assolutamente sensato 😀

    1. Noi abbiamo avuto la fortuna di trovare un hotel che doveva ancora inaugurare e quindi faceva gli sconti sulle camere, ma altrimenti i prezzi sono davvero alti. Io avevo scartato i quartieri fuori da Manhattan perchè ne parlano tutti male su internet, ma secondo me ci sono tanti quartieri interessanti e accessibili che valuterò sicuramente quando tornerò a NY.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll on top