Dancing House, le case storte di Amsterdam

Chi è stato ad Amsterdam avrà di certo notato le sue case “storte”. Queste abitazioni sono talmente popolari che sono conosciute anche con il nome di “Dancing House”. Infatti le facciate lunghe e strette sono spesso inclinate, sia di lato che in avanti, ma come mai?

Case “storte”- Motivo numero uno

Una parte della risposta si trova proprio nella storia della città. Infatti il sottosuolo di Amsterdam è composto da 11 metri di torba soffice e argilla, prima che arrivi il primo strato solido di sabbia. Come per Venezia, le fondamenta dei vecchi edifici venivano costruite su pali di legno infissi nel terreno e questi con il tempo diventavano sempre meno robusti. Per aumentare la stabilità del singolo edificio, le pareti laterali venivano “legate” agli edifici adiacenti rendendo così più stabile l’intera struttura, ma se una casa non aveva altri edifici a cui legarsi? Ecco che la struttura, meno solida, cominciava ad inclinarsi!

Case storte di Amsterdam
Case storte di Amsterdam

Case “storte”- Motivo numero due

Ma le case della città non sono solo inclinate lateralmente, ma spesso lo sono anche in avanti, Come mai? Un regolamento edilizio prevedeva che il piano superiore delle case dovesse sporgere in avanti ed essere più grande dei piani sottostanti. Questo permetteva alla pioggia di scorrere meglio sul tetto ed evitare infiltrazioni nella struttura in legno e nei piani sottostanti. Tutto questo in olandese si chiama “op de vlucht bouwen” e la tecnica si costruire il piano superiore più grande di quello inferiore si chiama “overstek”.

Facciate strette e carrucole sul tetto

Invece il motivo della caratteristica forma allungata delle facciate si trova in un secondo regolamento edilizio. In questo caso il regolamento prevedeva che si pagassero le tasse in base alle dimensioni della facciata. In più, le espansioni della città negli anni, prevedevano che il maggior numero di case si affacciassero sui canali e li, i lotti di terra per edificare erano davvero piccoli (circa 5 metri per 7 metri)! Ecco il motivo per cui le case si sviluppavano in altezza, creando facciate strette e alte.

La forma delle facciate è infine legata alla presenza delle carrucole sul tetto. Ci avete fatto caso? Molte abitazioni presentano una carrucola che spunta dal sottotetto. Come mai? Un po’ l’antica natura commerciale di Amsterdam, un po’ le facciate delle case costruite così strette e un po’ la necessità di proteggere dall’acqua le merci.

Infatti le case strette impedivano spesso di trasportare lungo le scale, in modo agevole, merci e prodotti ingombranti. In più, per evitare il danneggiamento delle merci dovuto ad eventuali allagamenti, i magazzini si trovavano spesso all’ultimo piano degli edifici. Così la carrucola diventava il mezzo ideale per trasportare i prodotti all’ultimo piano dei palazzi. In questo caso, la facciata inclinata evitava che i prodotti, muovendosi, urtassero la struttura dell’edificio danneggiandola.

Quali che siano le cause che hanno portato le case di Amsterdam ad avere questa particolare forma, questi edifici “storti” sono sicuramente uno dei motivi che rendono la città così affascinante. Girare per la città e individuare la case più storte o più strette diventa quasi un gioco. Ma sapete dove si trova la casa più stretta di Amsterdam? In via Singel al n. 7, ed è larga solo 101 centimetri!

Se questo articolo vi è piaciuto, potete rimanere aggiornati su nuovi articoli mettendo un like alla pagina Facebook di “Un Viaggio in Mente“!!

2 Risposte a “Dancing House, le case storte di Amsterdam”

  1. Sono stata una volta ad Amsterdam ma non conoscevo tutti questi dettagli delle case storte, diciamo che a vederli così hanno il loro fascino. Vivere nella casa più stretta sarebbe un buon motivo per fare esercizio fisico tutti i giorni.

    1. Si, c’è una storia interessante dietro a queste costruzioni. Ho letto che si trovano vari B&B dentro a queste case storiche, ma l’ho scoperto dopo essere stata ad Amsterdam. Mi piacerebbe provare l’esperienza per capire come sia vivere in case così strette!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll on top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: