The Silent People, spaventapasseri a Suomussalmi in Finlandia

Scopriamo l’insolita opera d’arte dei The Silent People, senza arrivare in Finlandia, potete ammirarla da Google Maps!

Se avete in programma un viaggio on the road in Filandia, non perdetevi l’opportunità di ammirare un paesaggio insolito e surreale. Infatti, a circa 30 km di distanza dal paese di Suomussalmi, sulla Highway 5, in un campo solitario, sono al momento installati centinaia di spaventapasseri. Queste figure silenziose hanno il corpo fatto con una croce di legno piantata nel terreno e per capelli una zolla d’erba. Come vestiti indossano abiti colorati , che vengono sostituiti due volte all’anno. Il nome di quest’opera è appunto “Silent People” o “Hiljainen kansa” per i finlandesi. Ecco quindi cosa sapere sui Silent People in Finlandia.

Spostamenti

Gli spaventapasseri hanno tutti lo sguardo rivolto alla strada, come ad osservare e aspettare i nuovi visitatori che si affacceranno all’orizzonte. Questo popolo silenzioso, nato nel 1988 dalla mente dell’artista Reijo Kela, non è immobile come pare. Infatti, prima di oggi le figure si trovavano in un campo di Lassila (1988), vicino a Helsinki, mentre nel 1992 si trovavano al Market Place di Piazza del Senato di Helsinki. Dopo un periodo passato presso le rive del fiume Jalonuoma sono arrivati a Suomussalmi, sulla Highway 5, dove risiedono dal 1994.

Silent People: Significato

Nessuno conosce il significato dell’opera Silent People in Finlandia, infatti l’artista ha lasciato al singolo spettatore il compito di trovare la sua personale motivazione sulla base dei sentimenti e delle emozioni che suscita l’incontro con questo popolo silenzioso. Vero è che per molti, l’incontro con quest’opera è triste e alle volte inquietante. Infatti, queste figure silenziose ricordano a molti un popolo dimenticato.

Un’ipotesi comune ritiene che queste “persone dimenticate” evochino i caduti di una feroce battaglia, avvenuta durante la Guerra d’Inverno nel 1939-1940 tra i finlandesi e la Russia sovietica.Se non avete in programma di visitare la Finlandia, ma volete vivere virtualmente l’esperienza di trovarvi faccia a faccia con questi personaggi, potete farlo attraverso Google Maps. Digitando “Reijo Kela The silent People, Viitostie, Suomussalmi, Finlandia”, e usando street view, potrete letteralmente entrare nel campo e vedere quest’opera.

Questa è solo una delle tante curiosità che si possono trovare in giro per il mondo, qui vi mostro i The Silent People a Suomussalmi in Finlandia.

Se questo articolo vi è piaciuto e volete rimanere aggiornati sui nuovi articoli in uscita nel blog, potete mettere un like alla pagina Facebook di Un Viaggio in Mente.

7 Risposte a “The Silent People, spaventapasseri a Suomussalmi in Finlandia”

  1. Sono d’accordo che un’opera d’arte va interpretata liberamente in base ai propri pensieri. Io queste figure non le trovo affatto tristi, mi danno una sensazione di pace e tranquillità, così immerse nel verde della natura. Bellissima la foto colorata di destra!

    1. Si, ognuno le interpreta a modo suo , è proprio il bello dell’arte. Sicuramente lasciano stupefatto il visitatore che le incontra per la prima volta.

  2. Ma sono fortissimi!!! 😀 In effetti non hanno molto senso, però sono davvero curiosi! Li aggiungerei alla mia bucket list, ma ho l’impressione che sia una di quelle cose che non durerà a lungo. Meno male che c’è Santo googleMap a nutrire la mia curiosità! 😉

  3. Sono stata a Madrid, ma non in questo magnifico giardino. Appena sarà possibile tornare a viaggiare, e torneró a Madrid, faró sicuramente un salto!😍

  4. Ho ascoltato il tuo consiglio e sono “entrata” nel campo attraverso Google Maps, effettivamente queste figure silenziose sono un pò inquietanti.. forse l’artista voleva rappresentare tutte le persone che incontriamo anche per caso e che non hanno voce ma hanno comunque una storia. Chissà… in ogni caso è una forma d’arte particolarissima di cui non ero a conoscenza quindi grazie Elisa per avermela fatta scoprire

    1. Grazie, la tua interpretazione di quest’opera è interessante e la trovo davvero calzante. E’ un piacere sapere di averti fatto scoprire qualcosa di nuovo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll on top