Cosa vedere a Sirmione e come rilassarsi al lago

Sirmione è un bel borgo situato nella zona più bassa del Lago di Garda, in Lombardia. In una penisola chiusa al traffico, tra: vie lastricate, edifici antichi e belle piazze da cui ammirare il lago, Sirmione incanta i visitatori che arrivano qui per la prima volta. Oltre a tanta bellezza, questo borgo offre anche delle bellissime terme in cui rilassarsi ammirando il lago. Ecco quindi cosa vedere a Sirmione.

Cosa vedere a Sirmione

Arrivando in macchina, prima di raggiungere Sirmione, si costeggia il lago e già si assapora quest’aria di relax. Nel borgo l’ingresso in auto non è consentito, se non a chi è diretto agli alberghi che si trovano entro le mura. Sono molti però i parcheggi a pagamento che incontrerete lungo la strada e che potrete utilizzare per posteggiare la vostra auto.

Il Castello Scaligero

Il Castello Scaligero di Sirmione
Il Castello Scaligero di Sirmione

Tra le cose da vedere a Sirmione, va sicuramente citato il Castello Scaligero, anche perché, trovandosi proprio all’ingresso del centro storico, è impossibile non notarlo. Il Castello Scaligero è uno dei pochi esempi di fortificazione lacustre d’Italia ed uno dei castelli meglio conservati a livello nazionale. Edificato dopo la metà del Trecento, prende il nome dalla famiglia Della Scala che dominò su Verona tra il XIII e il XIV secolo. Appartiene al castello una darsena (porto fortificato) che ancora oggi racchiude una piccola porzione del lago. La darsena fu completamente interrata negli anni, a causa dell’accumulo di detriti, ma tornò alla luce dal 1919 a seguito di opere di restauro. La darsena è tornata ad essere nuovamente visitabile dal 2018.

Le mura del mastio sono alte 47 metri e nei sotterranei si trovavano le celle, un tempo destinate ai prigionieri. La costruzione della rocca ebbe inizio intorno alla metà del XIII secolo, probabilmente sui resti di una fortificazione romana. Lo scopo di questa costruzione, era principalmente quello di difesa, infatti Sirmione, trovandosi in una zona di confine, era facilmente esposta agli attacchi.

La visita del Castello è a pagamento e si possono acquistare i biglietti in loco. E’ possibile acquistare anche un biglietto cumulativo che comprende al visita al Castello, alle Grotte di Catullo e alla Villa Romana di Desenzano del Garda.

Le vie del centro storico di Sirmione

Centro storico di Sirmione con vista Lago di Garda
Sirmione centro storico

Conclusa la visita al castello ci addentriamo nel centro storico. Qui troverete negozi di ogni genere: abbigliamento, souvenirs, prodotti tipici, accessori. Se cercate qualcosa di ricercato, esiste una linea di fragranze chiamate “Terre del Garda”, che ha il suo negozio anche a Sirmione. La linea realizza fragranze che ricordano i profumi del Lago di Garda e le potrete ritrovare in: creme corpo, saponi e profumatori per ambiente.

Concluso il giro dei negozi e acquistato qualche prodotto, ci fermiamo in uno dei tanti locali vista lago per riposarci e godere del panorama. Noi abbiamo scelto uno dei bar di Piazza Giosuè Carducci, qui si trova anche un pontile su cui poter passeggiare per meglio ammirare il Lago di Garda.

Palazzo Callas Exhibitions

Se amate l’arte e volete cogliere l’occasione per vedere qualche opera, sempre in Piazza Giosuè Carducci troverete il Palazzo Callas Exhibitions. Il palazzo accoglie mostre ed eventi su una superficie di oltre 400 metri quadrati. Un’ottima soluzione per passare qualche ora in caso di maltempo.

Le Grotte di Catullo tra le cose da vedere a Sirmione se ami la storia

Le grotte di Catullo a Sirmione
Grotte di Catullo

All’estremità della penisola di Sirmione si trova l’area archeologica delle Grotte di Catullo, che conserva al suo interno i resti di una delle maggiori ville residenziali dell’Italia settentrionale. La villa occupa un’area di circa 2 ettari ed è circondata da uno storico uliveto composto da oltre 1500 piante. All’interno dell’area archeologica, nel 1999 ha aperto anche il Museo archeologico di Sirmione, che espone reperti provenienti da Sirmione e da alcuni siti del basso Garda.

Il Museo, che si trova all’inizio del parco, espone una pianta della villa nonché reperti fotografici e archeologici degli scavi. Si tratta di un museo molto interessante per raccogliere informazioni utili alla successiva visita del sito archeologico. Per godere al massimo delle attrazioni di Sirmione, visitate il sito del Turismo di Sirmione e scaricate le audio-guide gratuite.

Le spiagge da vedere a Sirmione

Anche se si tratta di una piccola penisola, in un weekend a Sirmione potrete trovare del tempo anche per andare in spiaggia. Le più famose sono due: Lido delle Bionde e Jamaica.

Lido delle Bionde

Se dal Castello Scaligero si seguono le indicazioni per il sentiero panoramico, si raggiunge il Lido di Sirmione. La passeggiata per raggiungere il Lido delle Bionde è panoramica e segue tutto il lago.

Il lido prende questo nome dalla parola “biunda” ovvero luogo recintato, infatti la spiaggia è incastonata tra il Parco di Villa Cortine ed le Grotte di Catullo. Qui, tra la rigogliosa vegetazione del lago, si può fare un bel bagno nell’acqua cristallina. Il Lido è dotato di tutti i servizi: noleggio lettini, ombrelloni ecc… per uno spuntino o un aperitivo, è disponibile anche un bar.

Jamaica Beach

Jamaica beach cosa vedere a Sirmione
Jamaica beach a Sirmione

Dopo il Lido delle Bionde si trova la spiaggia di Jamaica, che prende il nome dalle spiagge tropicali che questo paesaggio ricorda. La spiaggia si raggiunge tramite il percorso panoramico che conduce anche al Lido delle Bionde e prosegue passando vicino alle Grotte di Catullo.

La spiaggia di Jamaica inizia proprio dove l’acqua copre i grandi lastroni di pietra che si immergono nel lago. Se l’acqua del lago è alta, i lastroni vengono del tutto coperti e la spiaggia scompare.

Le terme di Sirmione da vedere per un po’ di relax

Piscine esterne delle Terme di Sirmione con vista sul Lago di Garda
Piscine esterne delle Terme di Sirmione

Per completare la meglio la visita di Sirmione, passare qualche ora alle terme è l’ideale. L’ingresso alle terme è a pagamento, ed è possibile acquistare i biglietti sia in loco che dal sito. Esistono differenti tipologie di biglietti e di esperienze da poter abbinare all’ingresso standard: si può scegliere un rapido giro di 2 ore, oppure un’esperienza più rilassante della durata di 5 ore. Infine gli ingressi possono essere sia diurni che serali.

La struttura delle terme di Sirmione è a due piani, al piano terra troverete una parte esterna con: piscine termali, lettini effervescenti, idromassaggi, getti a collo di cigno e una piscina di acqua dolce a sfioro sul lago. Si può passare a nuoto dalla zona esterna a quella interna per raggiungere altre piscine e il percorso vascolare. In un’area separata sono disponibili: un percorso saune, bagni di vapore e docce emozionali, una vera goduria. Finito il giro delle piscine e delle saune, è l’ora di un riposino così si passa al piano superiore dove si trovano: la stanza del sale, la sala della musica e del cielo stellato, dove potrete rilassarvi sorseggiando una tisana e ammirando il panorama del lago.

Sirmione è un borgo davvero piacevole da visitare, perfetto per passare un weekend di relax sul Lago di Garda. Se la visita del centro storico e delle terme non sono abbastanza, potete scegliere una visita del lavo in barca, così da poter ammirare il panorama di Sirmione dal lago. Voi conoscete il Lago di Garda? Fatemi sapere nei commenti le vostre impressioni e la vostra località preferita.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll on top