Castelsardo, tra i borghi più belli di Sardegna

Castelsardo è un borgo medievale, situato nel Nord Sardegna, in provincia di Sassari, si trova a metà strada tra Stintino e Santa Teresa di Gallura. Il borgo, arroccato su un promontorio si apre davanti agli occhi di chi arriva in auto, in maniera un po’ inaspettata. La miriade di case colorate, abbarbicate sulla montagna, lo rendono a giusta ragione, uno dei borghi più belli d’Italia!

Salendo a piedi o in auto lungo le strade del paese, si arriverà al borgo vero e proprio, un piccolo gioiello di stadine lastricate e palazzi in pietra. Qui potrete anche acquistare i famosi cestini intrecciati, realizzati a mano utilizzando la palma nana, caratteristici proprio di Castelsardo!

Castelsardo veduta del paese

Castelsardo cosa vedere

La storia del borgo è antichissima. L’anno della fondazione, a opera della famiglia genovese Doria, risale al 1270. Vi fu poi un periodo lungo 300 anni in cui Castelsardo divenne “Castelaragonese” e visse sotto la dominazione spagnola. Oggi conserva intatto tutto il fascino del suo passato e regala una vista mozzafiato sul Golfo dell’Asinara. Nei giorni più limpidi, scrutando l’orizzonte, potrete scorgere i monti della Corsica.

Tra le cose da vedere a Castelsardo, va sicuramente inserito il Castello dei Doria. Perfettamente conservato e visitabile tutto l’anno, è attualmente la sede del Museo dell’Intreccio Mediterraneo, uno dei più visitati della Sardegna. Nel museo potrete ammirare i pittoreschi cestini di palma nana intrecciati a mano con arte e sapienza dalle donne del luogo. Il castello si trova sulla cima del promontorio, e una volta arrivati, potrete ammirare un panorama incredibile che calata la sera, sarà ancora più suggestivo.

Panorama di Castelsardo di notte

Dopo una visita al Castello, proseguite verso la Cattedrale di Sant’Antonio, con la sua torre campanaria a picco sul mare circondata da una cupola in maiolica. La Cattedrale ospita, nelle cripte, il Museo Maestro di Castelsardo dove apprezzare argenteria sacra, pergamene, dipinti e tavole.

Passeggiando senza fretta per il caratteristico centro storico, fate una sosta anche in Piazza Duomo, affacciata sul mare, dove potrete osservare Palazzo Loggia, l’antico municipio del XII secolo, il Palazzo dei Doria, il Palazzo di Eleonora di Arborea e la Chiesa di Santa Maria delle Grazie. La Chiesa di Santa Maria delle Grazie è sede della confraternita di Santa Croce, in questa chiesa chiesa custodisce diversi tesori tra cui il Cristo Nero più antico della Sardegna.

Castelsardo curiosità

Conclusa la visita al borgo, se percorrete la strada che da Castelsardo conduce al paese di Sedini, incontrerete la Roccia dell’Elefante. Si tratta di una scultura naturale, infatti il vento e le intemperie hanno plasmato questa roccia dandole la forma di un piccolo elefante.

Roccia dell'Elelfant e spiaggia Lu Bagnu

Castelsardo le spiagge

La costa di Castelsardo è caratterizzata prevalentemente da scogli e rocce. Tra le spiagge più vicine a Castelsardo, troviamo la famosa spiaggia di “Lu Bagnu“, a circa 3 km dal paese, raggiungibile anche utilizzando la pista ciclabile. Per gli amanti del windsurf, consiglio un giretto a punta la Capra dove il mare e gli scogli creano una piscina naturale.

La cucina tipica

Castelsardo è famosa per i suoi prodotti marittimi, come aragosta, astice, ricci e frutti di mare. Tra i piatti tipici, potrete assaggiare l’Aragosta alla Castellanese e l’Aragosta all’aragonese, la zuppa alla castellanese (conosciuta come Sa Cassola di Castelsardo), mentre se visitate il borgo in inverno, assaggiate un bel piatto di spaghetti ai ricci di mare!

Castelsardo è solo uno dei tanti borghi che animano la bellissima Sardegna. Nella zona Nord potrete scoprire altri paesi come Alghero, ma soprattutto le bellissime spiagge, come quelle di Stintino e Santa Teresa di Gallura!

Se volete rimanere sempre aggiornati sui nuovi articoli in uscita sul blog, potete mettere un like alla pagina Facebook di Un Viaggio in Mente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll on top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: