Cosa vedere a Parigi in un soggiorno in città

Parigi è una metropoli ricca di storia e cultura e le attrazioni da vedere sono moltissime. Per organizzare al meglio un soggiorno nella capitale francese, è utile conoscere le più importanti attrazioni della città. Infatti, tra musei, chiese, monumenti e parchi, sono tantissime le attrazioni da poter visitare. Sicuramente, come spesso capita, con pochi giorni a disposizione, è impossibile vedere tutto e si devono fare delle scelte. Così, per programmare al meglio il vostro soggiorno, ecco un elenco si cosa vedere a Parigi durante un soggiorno in città!

Cosa vedere a Parigi: musei di Parigi

Cosa vedere assolutamente a Parigi: Museo del Louvre

Questo museo non ha bisogno di grandi presentazioni. È il museo più visitato al mondo, con 9 milioni di visitatori all’anno. L’opera più famosa custodita al suo interno è sicuramente La Gioconda di Leonardo da Vinci, ma molte altre sono le opere visibili in questo museo che vanta un’area espositiva di circa 70.000 metri quadrati.

Centre Pompidou

Se amate l’arte moderna, questo è il posto adatto a voi. Si tratta infatti di un complesso dedicato all’arte moderna e contemporanea, aperto nel 1977, prende il nome all’allora presidente francese Georges Pompidou, a cui si deve la volontà di costruire un nuovo Museo di Arte Moderna a Parigi. All’interno del complesso sono presenti varie attrazioni: il Musée National d’Art Moderne (Museo Nazionale d’Arte Moderna), la biblioteca pubblica Bibliothèque Publique d’Information, e il Centro Relativo alla Musica e all’Acustica IRCAM. Alcuni tra gli artisti che potrete ammirare in questo complesso sono: Pablo Picasso, Joan Miró, Georges Braque, Marc Chagall, Maurice Utrillo, Henri Matisse e Constantin Brâncuşi,

Cosa vedere a Parigi: Museo D’Orsay

Museo d'Orsay famoso museo di Parigi
Museo d0Orsay

Situato di fronte al Louvre, in una ex-stazione ferroviaria, la Gare d’Orsay, realizzata alla fine del 1800. Il museo ospita numerosi capolavori dell’impressionismo e del post-impressionismo create tra il 1848 e il 1914 e le sue collezioni comprendono pitture, sculture, oggetti d’arti decorative, fotografie, medaglie, disegni e stampe. Tra le opere esposte, potrete trovare lavori di: Claude Monet, Paul Cézanne, Édouard Manet, Pierre-Auguste Renoir, Edgar Degas, Paul Gauguin, Vincent van Gogh, ecc.

Museo dell’Orangerie

Situato in un’antica serra di aranci all’interno del Giardino delle Tuileries, vicino a Place de la Concorde, è aperto al pubblico dal 1927 e ospita capolavori di artisti quali: Paul Cézanne, Henri Matisse, Amedeo Modigliani, Pablo Picasso, Pierre-Auguste Renoir e Henri Rousseau. Il museo è famoso soprattutto per il ciclo di dipinti di Claude Monet, Nymphéas.

Cosa vedere a Parigi: palazzi storici e monumenti

Pantheon

Si tratta di un imponente edificio storico, in cui sono sepolti alcuni dei personaggi più influenti della storia di Parigi. La costruzione iniziò nel 1758 e si concluse nel 1789 con l’inizio della Rivoluzione Francese. L’edificio cambiò spesso connotazione nel corso degli anni, fino a quando nel 1885 divenne definitamente un edificio laico. Il Pantheon vanta un porticato costituito da 22 colonne e con una grande cupola che sovrasta l’edificio. Fra i più illustri personaggi sepolti nel Pantheon, emergono quelli del romanziere Victor Hugo, di Voltaire, di Jean Jacques Rousseau, di Joseph-Louis Lagrange e di Louis Braille.

Conciergerie

E’ un palazzo storico di Parigi inglobato nel grande complesso del Palazzo di Giustizia, situato nella Île de la Cité, nei pressi della Sainte-Chapelle e non lontano dalla Cattedrale di Notre-Dame. Venne realizzato nel 1284 e fu il teatro della decapitazione di Maria Antonietta durante la Rivoluzione Francese. Si conta che i ghigliottinati in questo palazzo siano stati circa 2700. La costruzione iniziale della Conciergerie era costituita dal Palais de la Cité, che veniva utilizzato in origine come residenza dai re francesi, poi dopo l’abbandono da parte dei reali venne adibito a differenti funzioni, fino a diventare una prigione nel 1370. Oggi il palazzo è un museo visitabile in cui ripercorrere le sale reali e le prigioni, fino ad arrivare alla cella di Maria Antonietta, in cui venne rinchiusa prima della morte.

Arco di Trionfo

Arco di Trionfo di Parigi, alla fine del famoso viale Champs-Élysées
Arco di Trionfo

L’Arco di Trionfo si trova alla fine del famoso viale Champs-Élysées, al centro della Place Charles de Gaulle. Questo importante monumento di Parigi fu voluto da Napoleone Bonaparte nel 1806 per celebrare la vittoria nella battaglia di Austerlitz. L’Arco di Trionfo ospita la tomba del milite ignoto, la cui fiamma viene rinnovata tutte le sere. Dalla sua terrazza, è possibile ammirare il panorama degli Champs-Élysées.

Università la Sorbona

E’ uno storico edificio la cui fama è legata alle università di cui è sede. L’Università fu fondata nel 1257 e nel suo intorno si ritrovano molte librerie, accademie e scuole. Dagli anni 70’ le università parigine vengono distinte per numerazione e tre di queste hanno l’appellativo di Sorbone. L’edificio storico ospita alcuni dipartimenti di queste università, nonché la sede della Biblioteca Universitaria che ospita oltre 2 milioni e mezzo di libri.

Hotel des Invalides

Il Palazzo Nazionale degli Invalidi venne costruito nel XVII secolo, come residenza per i soldati francesi che avevano prestato servizio nell’esercito. La sua importanza è dovuta anche alla presenza, all’interno della cupola dorata del Dôme des Invalides, della tomba di Napoleone. Alcune parti del palazzo sono adibite a musei dedicati al tema degli eserciti francesi e della guerra, invece la chiesa di Saint Louis, ossia la chiesa dei soldati, custodisce le spoglie di ufficiali morti nell’ospedale militare; all’interno del complesso vi è anche un ospizio.

Trocadero

Si tratta di un’area monumentale situata sulla riva destra della Senna, proprio di fronte alla Tour Eiffel. Il nome deriva dalla Battaglia del Trocadero, combattuta nel 1823 tra gli eserciti francese e spagnolo. È costituito da due grandi ali, separate dal piazzale Esplanade du Trocadéro. Le due ali sono decorate da frasi del poeta francese Paul Valéry e ospitano musei e teatri.

Tour Eiffel

Tour Eiffel di notte vista dal basso
Tour Eiffel di notte vista dal basso

Cosa dire di questo monumento conosciuto in tutto il mondo? La Tour Eiffel è il simbolo della città di Parigi ed è nato come struttura temporanea in occasione dell’Esposizione Universale del 1889. Venne realizzata dall’ingegnere Gustave Eiffel ed inaugurata nel 1889. La Torre Eiffel è alta ben 300 metri ed è dotata di tre piattaforme che, collocate a tre differenti altezze, permettono viste mozzafiato sulla città. Ovviamente si tratta di una delle attrazioni da vedere assolutamente a Parigi durante un soggiorno, quindi non fatevela scappare!

Cosa vedere a Parigi: le Chiese

Cosa vedere assolutamente a Parigi: La Basilica del Sacro Cuore di Parigi

La Basilica si trova nella parte alta di Montmartre, su una collina, a 130 metri d’altezza da dove si può osservare un belvedere di Parigi. La costruzione della Basilica cominciò nel 1875 e fu completata nel 1914. La struttura è immensa e misura 83 metri di lunghezza e 35 metri di larghezza. È possibile salire sulla cupola e visitare la cripta. Se non volete percorrere la lunga scalinata che porta alla colina, potete utilizzare la Funicolare di Montmartre. La funicolare è attiva dal 1900 e il suo accesso è vicino alla fermata metro di Anverse.

Basilica del Sacro Cuore nel quartiere parigino di Montmartre
Basilica del Sacro Cuore nel quartiere parigino di Montmartre

St. Pierre de Montmartre

E’ la meno conosciuta delle chiese di Montmartre ma una delle più antiche di Parigi insieme alla Cattedrale di Notre-Dame. La Chiesa venne consacrata da Papa Eugenio III nel 1147, ed è stata restaurata più volte nel corso degli anni. Dal 1923 è monumento storico di Francia per la sua notevole storia ed architettura.

Saint-Chapelle

La Saint-Chapelle si trova nel complesso del Palazzo di Giustizia ed è nata per custodire le reliquie più preziose della cristianità in possesso di Re Luigi IX. Infatti, la cappella custodì la corona di spine di Gesù, fino alla Rivoluzione Francese, quando venne spostata nella Cattedrale di Notre-Dame. La Sainte-Chapelle è uno dei maggiori capolavori gotici al mondo e sono le vetrate di questa struttura a colpire l’attenzione del visitatore. Le vetrate infatti, raffigurano scene del Nuovo e del Vecchio Testamento, della storia del mondo e si concludono poi con l’apocalisse rappresentata sul rosone.

Notre Dame de Paris

Notre Dame de Paris a Parigi vista della facciata principale
Notre Dame de Paris

La cattedrale a di Notre-Dame, è il principale luogo di culto cattolico di Parigi, chiesa madre dell’arcidiocesi di Parigi. E’ situata ella parte orientale dell’Île de la Cité, e rappresenta una delle costruzioni gotiche più celebri del mondo. Sfortunatamente la chiesa è, in seguito all’incendio del 15 Aprile 2019 è attualmente chiusa al pubblico. La facciata è caratterizzata dalla presenza di due torri gemelle, un rosone centrale e tre portoni d’ingresso raffiguranti il Giudizio Universale (al centro), la Vita della Vergine (a sinistra), e la Vita di Sant’Anna (a destra). I tre portali scolpiti della facciata, un tempo servivano a illustrare la Bibbia ai credenti analfabeti. All’interno la struttura è costituita da una lunga navata a 5 arcate.

Cosa vedere a Parigi: Parchi di Parigi

Jardin de Tuilleris

E’ un giardino alla francese creato da Caterina de’ Medici come giardino del Palazzo delle Tuileries nel 1564, venne aperto al pubblico nel 1667 e divenne un parco pubblico dopo la Rivoluzione francese. Il parco è davvero bello e vi permetterà di godere di qualche minuto di relax. Incontrerete quasi subito un piccolo laghetto chiamato Bacino Ottogonale, se avrete fortuna troverete qualche sedia libera e potrete sedervi come veri parigini a leggere o chiacchierare.

Parc Monceau

Parc Monceau a Parigi
Parc Monceau

Uno dei parchi più incantevoli di Parigi, si entra nel parco attraversando due porte monumentali in ferro battuto e decorate con ornamenti dorati. Oltre ad essere un parco verde e rigoglioso, sono presenti anche due attrazioni che vale la pena ammirare: le Naumachie, una vasca ovale circondata da un colonnato semicircolare in stile corinzio e da una ricca vegetazione ed il Padiglione di Chartres, Pavillon de Chartres, un colonnato a pianta rotonda costruito da Claude-Nicolas Ledoux, e destinato originariamente a posto di guarda dei dazieri.

Champ de Mars

Si tratta di un celebre giardino pubblico di Parigi che si trova davanti alla Tour Eiffel. Venne commissionato per scopi militari dal Re Luigi XV ed utilizzato durante la Rivoluzione Francese come luogo adibito a celebrazioni e commemorazioni. Fu trasformato in giardino tra il 1908 e il 1920 e alloggiato al suo interno si trovano il Monumento dei Diritti dell’Uomo e dei Cittadini, il Mur pour la Paix.

Cosa vedere assolutamente a Parigi: Jardin du Luxemburg

Sono giardini situati vicino all’Università della Sorbona e al Pantheon. Sono tra i più famosi giardini di Francia, con una superficie complessiva di 24 ettari. I Jardin du Luxembourg devono il loro nome al fatto che siano sorti su di un terreno di proprietà del Duca di Lussemburgo. Il parco è aperto al pubblico dal 1778.

Cosa vedere a Parigi: cimiteri di Parigi

Cimitero del Père-Lachaise

E’ il più grande e famoso dei cimiteri di Parigi. Venne inaugurato il 21 maggio del 1804 e prese il nome dal proprietario del terreno sul quale venne costruito. Inspirato ai giardini in stile inglese, è attraversato da lunghi sentieri panoramici. In questo cimitero sono sepolti moltissimi nomi illustri, come: Jim Morrison, Oscar Wilde, Victor Hugo, Moliére, La Fontaine, Edith Piaf, nonchè il compositore polacco Chopin.

Cimitero di Montmartre

Situato ai piedi della collina di Montmartre, il cimitero aprì nel 1825. Questo è forse il cimitero più famoso di Parigi dopo il Père Lachaise. Anche qui sono sepolti molti personaggi illustri come: Ampère, Zola, Stendhal o Truffaut, Berlioz, Dumas figlio, Degas, e Dalida.

Cimitero di Montparnasse

E’ uno dei più importanti spazi verdi della città, e cominciò ad ospitare tombe dal 1824. Qui giace anche lo scrittore Charles Baudelaire, probabilmente la tomba più famosa presente a Montparnasse. Qui sono sepolti anche: gli scrittori Jean-Paul Sartre, Simone de Beauvoir e Samuel Beckett, il poeta Serge Gainsbourg e molti altri.

Sicuramente Parigi ha molto altro da offrire, perché anche girare per i quartieri della città è di per sé un’esperienza! Ma se state pensando di organizzare una vacanza, o anche solo tre giorni a Parigi, è utile conoscere i luoghi più famosi e i monumenti più importanti così da creare il vostro itinerario perfetto!

Se questo articolo vi è piaciuto e volete rimanere aggiornati sui nuovi articoli in uscita nel blog, potete mettere un like alla pagina Facebook di Un Viaggio in Mente.

Immagini collegate:

2 Risposte a “Cosa vedere a Parigi in un soggiorno in città”

  1. Parigi è una città che conosco pochissimo, nonostante ci sia stata due volte (ma per pochissimo tempo). Tra tutte queste cose da vedere mi mancano all’appello il Museo d’Orsay e quello dell’Orangerie: il primo era sulla mia lista ma non c’è stato tempo, mentre il secondo non lo conoscevo e dopo averne letto qui ora sono molto curiosa!

    1. Si, è un museo molto interessante, ma a Parigi si scoprono cose nuove da vedere tutte le volte che si torna!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll on top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: