Salento dove andare per scoprire 5 bellezze naturali

Il Salento è conosciuto per il suo bellissimo mare e per i tanti borghi unici e pittoreschi sparsi sul territorio. Però in Salento, si trovano anche alcune attrazioni naturali uniche nel loro genere. Così, se volete scoprire qualcosa di nuovo, ecco 5 luoghi dove andare in Salento, per scoprire le sue bellezze naturali.

1 – Salento dove andare assolutamente: la Grotta della Zinzulusa

Ingresso della Grotta della Zinzulusa dove andare in Salento per vedere delle bellezze naturali
Ingresso della Grotta della Zinzulusa

Questa grotta è una delle attrazioni naturali più belle del Salento e prende il suo nome dalle numerose stalattiti e stalagmiti che adornano l’ingresso e che appaiono come logori stracci appesi, appunto gli “zinzuli” in dialetto salentino. La grotta è aperta al pubblico dal 1957 e nel 1999 è stata inserita nell’elenco delle 10 cavità più importanti al mondo.

Superato l’ingresso, si accede a una galleria, lunga circa 150 metri che termina nel salone finale detto Il Duomo. Per accedere alla grotta è necessario pagare il biglietto e seguire un tour guidato della durata di circa 30 minuti. La biglietteria si trova nell’omonima piazza, prima dell’ingresso alla grotta, in cui sono presenti svariati parcheggi a pagamento.

Alla fine della visita, per pochi euro è possibile approfittare di una breve gita in barca che parte proprio dalla bocca della grotta e costeggia una parte del litorale. Oltre alla visita alla grotta, è possibile acquistare l’accesso alla piscina adiacente, a picco sul mare. Questa zona del Salento è rocciosa e non si trovano spiagge di sabbia, in più i punti da cui accedere al mare sono minori rispetto ad altre zone, vi consiglio di approfittarne.

2 – Cave di bauxite

La cava di bauxite vicino ad Otranto
La cava di bauxite vicino ad Otranto

Meno conosciute rispetto ad altre attrazioni naturali del Salento, le cave di bauxite sono un spettacolo interessate. La cava sorge nell’entroterra, vicino ad Otranto nei pressi del famoso faro di Punta Palascia e di Monte Sant’Angelo. E’ qui che dovete andare per ammirare uno dei luoghi più importanti dal punto di vista naturalistico, non solo del Salento, ma dell’intera Puglia.

La bauxite è una roccia sedimentaria utilizzata per la produzione dell’alluminio e fino al 1976, la cava era attiva. Poi a seguito della sua dismissione, nella cava ha cominciato ad infiltrarsi acqua dalla falda sotterranea, creando così un laghetto. Il contrasto tra l’acqua verde smeraldo e il colore rosso del terreno circostante è unico. In più, una vegetazione rigogliosa si contrappone alle pareti spoglie della cava. Un luogo ricco di contrasti a pochissimi chilometri dal mare.

3 – Salento dove andare per esperienze da brivido: la Grotta della Poesia

Area della Grotta della Poesia in Salento dove andare
Grotta della Poesia

La Grotta della Poesia, in località Roca Vecchia, non è solo una delle più belle attrazioni naturali del Salento, ma anche una delle spiagge più belle del Salento. La Grotta è considerata una delle più belle piscine naturali del mondo, ed effettivamente, la grotta e il panorama circostante sono fantastici.

Si trattava inizialmente di un insieme di tre cavità carsiche collegate tra loro da cunicoli e gallerie accessibili dalla costa. I cunicoli conducevano ad un’ampia cavità utilizzata come luogo di culto. All’interno si trovava una sorgente d’acqua dolce (da cui l’antico nome greco posìa, bevuta, “storpiato” poi in poesia che ha dato origine al nome attuale). Nel corso del tempo il mare ha invaso le grotte provocando anche il crollo delle volte, così la Grotta della Poesia è diventata una piscina naturale. Una leggenda più recente e un po’ romanzata racconta di una principessa che facendo il bagno nella grotta, ispirava con la sua bellezza i versi dei poeti, per questo Grotta della Poesia.

A poche decine di metri dalla Grotta della Poesia si apre la Grotta Poesia Piccola collegate tra loro da un tunnel. Esiste poi un secondo tunnel che collega la Grotta della Poesia al mare e lo si può percorrere a nuoto, anche se buio e un po angusto si percorre facilmente, provare per credere! La Grotta della Poesia Piccola rientra nell’Area Archeologica di Roca Vecchia, una vasta area visitabile, in cui si possono ammirare testimonianze storiche di differenti epoche.

La Grotta della Poesia viene presa d’assalto dai turisti nel periodo estivo, l’area è infatti famosa non solo per la sua bellezza, ma anche per la possibilità di tuffarsi dall’alto sia nella piscina naturale che dalla scogliera a picco sul mare, un’esperienza davvero adrenalinica. Vista la mancanza di sabbia e di servizi, è comunque una zona in cui fermarsi massimo un paio d’ore.

4 – Faraglioni delle due sorelle a Torre dell’Orso

I faraglioni delle Due Sorelle a Torre dell'Orso
I faraglioni delle Due Sorelle a Torre dell’Orso

In località Torre dell’Orso, nella Marina di Melendugno, si trova una delle più belle spiagge del Salento. Oltre alla sabbia bianca e al mare cristallino, il paesaggio di questa spiaggia è caratterizzato dalla presenza di due faraglioni. I faraglioni, chiamati “Due Sorelle”, sono raggiungibili a nuoto dalla costa, sono simili tra loro e sorgono l’uno accanto all’altro, divisi solo da una sottile linea di mare.

Questi due faraglioni sono legati ad una leggenda, si narra infatti che questi due scogli, fossero in origine due sorelle, di ineguagliabile bellezza. In un giorno di calda estate, le sorelle decisero di avviarsi al mare per rinfrescarsi, giunsero in cima alle scogliere e la sorella più grande decise di tuffarsi nel mare cristallino, senza fare i conti con la mareggiata in atto.

La sorella maggiore, una volta in acqua, si trovò in balia delle onde e sua sorella minore si tuffò per soccorrerla, ma invano. Entrambe non riuscirono più a tornare a riva e trovarono la morte proprio tra le onde del mare di Torre dell’Orso. Gli dei, davanti a questa scena straziante, decisero di tramutare in roccia le due sorelle, per rendere eterno il loro ricordo.

5 – Laghi Alimini

Laghi Alimini Salento dove andare per trovare le bellezze naturali
Laghi Alimini

laghi Aliminilaghi di Limini sono due laghi situati a nord della città di Otranto, in provincia di Lecce, e sono il posto in cui andare in Salento per ammirare piante rare e animali. I due laghi sono collegati da un canale, denominato Lu Strittu. Mentre il lago Alimini Grande è stato generato dalla continua erosione del mare, Alimini Piccolo è generato da numerose sorgenti di acqua dolce

La vegetazione intorno ai due laghi è ricchissima e si possono ammirare varie specie di piante, fra cui la rarissima orchidea di palude, la castagna d’acqua, e l’erba vescica. Oltre ad essere l’habitat per la vita di molte specie di piante, alcune anche in via di estinzione, qui si possono avvistare anche numerosi animali, come le folaghe e moriglioni. I laghi Alimini non sono adatti alla balneazione, ma sono un’importante area di interesse naturalistico del Salento in cui ammirare piante e animali allo stato selvaggio.

Sicuramente sono molte altre le attrazioni naturali del Salento, io durante il mio viaggio ho scoperto queste cinque. Voi quali avete da consigliarmi?

Se questo articolo vi è piaciuto, potete rimanere aggiornati sui nuovi articoli in uscita nel blog, mettendo un like alla pagina Facebook di Un Viaggio in Mente, oppure iscrivendovi alla Newsletter!

18 Risposte a “Salento dove andare per scoprire 5 bellezze naturali”

  1. Come non innamorarsi del Salento e della Puglia tutta? Non conoscevo le cave di Bauxite n[ i laghi Alimini. Questa è una regione dove torno sempre molto volentieri, quindi le segno per la prossima volta!

    1. Anche io sono stata tante volte in Puglia e c’è sempre molto da scoprire. I laghi Alimini li ho visti solo di passaggio, ma davanti c’è una spiaggia molto bella in cui sono stata più di una volta.
      Le cave di bauxite sono diventate più conosciute solo negli ultimi anni, anche io fino all’ultima volta in cui sono stata in Puglia non ne sapevo niente.

  2. Le grotte e i faraglioni del Salento sono indimenticabili, vere bellezza naturali da gustarsi insieme al mare azzurro dove sono collocate. Ma tutto il Salento è una vera delizia! Ci tornerei molto volentieri.

    1. Anche a me il Salento piace molto come terra, la spiaggia di Torre dell’Orso dove si trovano i faraglioni è una delle più belle, peccato che il mare abbia mangiato quasi tutto il litorale e la spiaggia è diventata sempre più piccola.

    1. In salento c’è tutto quello che cerco da una vacanza, bel mare, belle cose da vedere e buon cibo. Sicuramente ci tornerò di nuovo perchè ho ancora tanto da vedere.

  3. Conoscevo le grotte della Zinzulusa, dove sono stata anni fa, ma mi hai stupito con gli altri suggerimenti di luoghi davvero sorprendenti e che non conoscevo. Tocca tornare in Salento a questo punto! 🙂

    1. Io tutte le volte che vado in Salento scopro qualcosa di nuovo. La Grotta della Zinzulusa è comunque bellissima e vale la pena visitarla all’interno.

    1. Le cave di Bauxite non sono molto famose in effetti, anche io le ho scoperte per caso, grazie alla proprietaria dell’alloggio in cui abbiamo soggiornato. Per fortuna che ce ne ha parlato, sarebbe stato un peccato perdersele.

  4. Che meraviglia! E io che pensavo al Salento solo come a mare e spiagge stupende. Le grotte in special modo mi attraggono tantissimo, chissà che belle da dentro!

    1. La Grotta della Zinzulusa è uno spettacolo, la visita all’interno è breve, ma molto interessante. Poi con la barca si possono visitare le grotte circostanti, l’acqua ha dei colori che non si scordano.

  5. Devo dire che la cava di bauxite è davvero sorprendente . Hai delineato nel complesso un bell’itinerario , molto interessante e piacevole

    1. Grazie, sono tutte zone interessanti e molto belle, la mia preferita rimane la Grotta della Poesia perchè è davvero unica, peccato che sia spesso strapiena di turisti!

  6. Ho sempre visto foto straordinarie della cava di Bauxite, ma durante il nostro road trip in Salento non siamo riusciti a fermarci! Peccato che il tempo in vacanza sia sempre troppo poco!

    1. Hai proprio ragione, poi il Salento è particolarmente vasto come area, anche io non ho ancora visto tante località, nonostante ci sia già stata tre volte.

  7. Wow che bellezze, sono felice, perchè sono stata in molti dei luoghi da te citati ma non ai laghi Alimini e le cave di bauxite, che posto di magia il Salento !

    1. Infatti, il Salento è davvero una bella terra, e io ne ho visto solo una piccola parte.Le cave di bauxite le ho scoperte solo nella mia ultima vacanza, anche io prima non ne avevo mai sentito parlare, nonostante fossi stata in Salento già due volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll on top