Lavacchio il piccolo borgo artistico dell’Appennino Modenese

A soli 3 km da Pavullo, nell’Appennino Modenese, si trova un piccolissimo borgo poco noto. Sto parlando di Lavacchio, una piccola località ricca di arte, dove sulle pareti delle case e lungo le strade, si possono ammirare quadri, murales e mosaici. Venite con me a visitare la piccola Lavacchio.

I muri del borgo di Lavacchio

Cosa vedere a Lavacchio

Prima di cominciare con la visita di Lavacchio, voglio dirvi che stiamo parlando di un borgo veramente piccolo, formato da meno di dieci case, una chiesa e una torre. E’ quindi bene organizzare una visita a Lavacchio abbinandola ad una gita presso un’altra località dell’Appennino Modenese, come un’escursione alle Cascate del Bucamante che distano circa 20 km. Oppure potete abbinare la visita a questo borgo scoprendo anche le vicine località di Pavullo e Serramazzoni.

Il borgo di Lavacchio si trova su di un colle nelle vicinanze di Pavullo. Il borgo di epoca tardo-romanica fa parte della frazione di Niviano. Nel XIX secolo il borgo era formato da un insieme di case arroccate attorno alla torre e circondato da mura. A ricordo di quel tempo, si trova ancora la torre di vedetta, recentemente restaurata e simbolo del borgo.

Altro elemento caratteristico di Lavacchio è la chiesa dedicata a Sant’Anna , risalente al 1552. Si tratta di uno dei più antichi esempi di chiesa rurale del XVII secolo del territorio e presenta al suo interno opere di pregio, come l’affresco che racconta la nascita di Maria, risalente al 1657.

Murales e opere d’arte

Murales a Lavacchio
Murales a Lavacchio

Infine parliamo dei murales di Lavacchio, che vengono descritti come un “Museo a cielo aperto“. Le opere risalgono principalmente agli anni ’80, quando artisti nazionali ed internazionali arrivarono nel borgo e dipinsero quadri, mosaici e murales sulle pareti delle case e lungo le strade che conducono al borgo. Dopo anni di abbandono, il borgo sta ritrovando il suo antico splendore grazie alle iniziative comunali, che con cadenza biennale propongono una gara aperta agli artisti per vivacizzare la cultura e l’arte del territorio. I vincitori del concorso hanno poi l’occasione di realizzare le loro opere e vederle esposte nel borgo di Lavacchio. Tutto ciò è diventato possibile grazie alla biennale d’arte “Sui Muri di Lavacchio” che sta ridando vita e splendore a questa piccola località dell’Appennino Modenese.

Avete mai visitato il piccolo borgo di Lavacchio? Se amate i borghi dai muri dipinti, probabilmente amerete anche Dozza in provincia di Bologna e Saludecio in provincia di Rimini.

4,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll on top