Parco Nazionale dell’Arcipelago di la Maddalena: escursione in barca

Amo le gite in barca, sono un modo diverso per passare una bella giornata in mare e vedere spiagge altrimenti irraggiungibili. Non distante da Santa Teresa di Gallura si trova il Parco Nazionale dell’Arcipelago di la Maddalena. L’arcipelago è costituito da un gruppo di  62 isole a nord-est della Sardegna, dove le più importanti sono La Maddalena, Caprera, Santo Stefano, Budelli, Santa Maria, Razzoli, Spargi. Si contano in totale 180 Km di spiagge e le uniche isole abitate sono la Maddalena e Caprera.

L’arcipelago fa parte, dal 1994, del Parco nazionale Arcipelago di La Maddalena, e rappresenta una meta turistica molto apprezzata, per le sue spiagge e le sue acque cristalline. Dal 1999, quest’area rientra anche nel territorio del Santuario dei Cetacei, infatti in un’area che comprende la parte settentrionale della Sardegna, la Francia e la Liguria, le acque ricche di nutrimento permettono la vita e l’avvistamento di vari cetacei.

Parco Nazionale dell’Arcipelago di la Maddalena: mattina

Le imbarcazioni per le gite in barca giornaliere, salpano dal porto di Santa Teresa di Gallura verso le 9.00 di mattina, ma è consigliabile arrivare con almeno trenta minuti di anticipo. Noi abbiamo dovuto ritirare i biglietti al chiosco e capire quale fosse a nostra imbarcazione, dallo stesso punto ne partono molte ogni mattina!

Parco Nazionale dell’Arcipelago di la Maddalena: la spiaggia rosa dell’Isola di Budelli

Iniziata la navigazione, siamo passati davanti alla famosa spiaggia rosa dell’Isola di Budelli, fiore all’occhiello del Parco Nazionale dell’Arcipelago di la Maddalena. Questa spiaggia viene definita come una delle più belle spiagge del mondo e dal 1998 è vietato lo sbarco, la balneazione e l’ancoraggio delle barche, per evitare che questa meraviglia naturale venga depredata e inevitabilmente distrutta.

Perché la spiaggia dell’Isola di Budelli è rosa? La particolare colorazione si deve a un microrganismo di colore rosa che vive nelle alghe di posidonia all’interno di conchiglie. Quando muoiono, i gusci vengono trascinati a riva, sminuzzandosi per l’azione di acqua e vento. Ed il gioco è fatto!

Isola Santa Maria

Cala Santa maria, spiaggia del Parco Nazionale dell'Arcipelago di la Maddalena
Cala Santa Maria

Ammirata questa spiaggia e scattata qualche foto di rito, si prosegue verso l’Isola Santa Maria, dove finalmente siamo scesi per un bel bagno rinfrescante! La sosta sull’isola, di circa un’ora, l’abbiamo utilizzata per goderci il mare della bella Cala Santa Maria.

La spiaggia è bianca e il fondale poco profondo permette di rilassarsi e nuotare senza troppi sforzi. La baia è incorniciata da rocce dal bel colore bruno e dalla vegetazione selvaggia, tipica della Sardegna. Si potrebbe passare tutta la giornata su questa spiaggia, invece la nostra ora d’aria passa in fretta e siamo pronti per ripartire.

La barca si ferma per il pranzo di fronte alla spiaggia di Cavalieri. Qui, mentre mangiamo, ammiriamo il mare limpido di questo specchio d’acqua racchiuso fra le piccole isole di Budelli, Razzoli e Santa Maria, una grande piscina naturale. Anche qui è vietato far attraccare le barche, quindi assaporiamo il nostro pasto, potendo solo immaginare quanto sarebbe bello tuffarsi in queste acque cristalline.

Parco Nazionale dell’Arcipelago di la Maddalena: pomeriggio

Isola della Maddalena

Finito il nostro pranzo, la barca riparte alla volta della Maddalena, dove finalmente a terra, siamo pronti per una bella passeggiata in centro. Il centro storico dell’isola è piccolo, ma molto curato e ricco di negozi per fare qualche acquisto. In Via Garibaldi si trova un negozio molto bello che riconoscerete sicuramente, vende esclusivamente ghirlande e statuine a tema ittico e gioielli di perline. Io ho adorato questo posto! Sempre sull’isola potete vedere, nell’omonima piazza, una riproduzione in bronzo a grandezza naturale di Giuseppe Garibaldi. La statua è collocata su una panchina davanti al municipio.

Come al solito il tempo è sempre poco quando si fanno queste gite organizzate, quindi dopo un giretto per i negozi, qualche foto e una pausa in uno dei tanti localetti dell’isola, siamo ripartiti per la nostra ultima tappa, la spiaggia di Cala Corsara.

Vista della Maddalena dal Mare - Isola della Maddalena , Sardegna
Vista della Maddalena

Isola di Spargi: Cala Corsara

Altra bellissima spiaggia del Parco Nazionale dell’Arcipelago di la Maddalena, la spiaggia si trova sull’isola di Spargi. Deve il suo nome alle voci che la definiscono come un antico covo di pirati. Si tratta di un’altra meta molto ambita e sicuramente affollata, qui non arrivano solo le imbarcazioni turistiche, ma anche quelle private e il numero di barche, motoscafi e gommoni fermi vicino alla riva è impressionante.

La spiaggia si trova sulla destra, rispetto all’attracco delle barche e anche molto lontano dalla riva si vede il fondale, ed è uno spettacolo magnifico anche se povero di pesci.

Invece spostandosi sulla sinistra rispetto alla spiaggia principale, troverete gli scogli e anche meno affollamento. Anche se sarete più vicini alle imbarcazioni, il fondale è più ricco, quindi se amate osservare la fauna marina mentre nuotate, di sicuro in questa zona troverete quello che cercate. In più tra gli scogli ci sono anche piccoli “spiazzi” in cui appoggiare gli asciugamani e stendersi al sole.

Cala Corsara una delle mete più famose del parco nazionale dell'arcipelago di la maddalena
Il mare di Cala Corsara

Nella secca di Cala Corsara giace il relitto di Spargi, una nave oneraria romana (di 35 metri) del II secolo a.C.: e parte del suo carico, ritrovato nel 1939, è esposto nel museo Nino Lamboglia della Maddalena. La nave si trova a 18 metri di profondità, quindi è impossibile ammirarla in una normale gita, ma se siete appassionati di immersioni, può essere una buona idea per una futura escursione.

Il ritorno

Verso le 17.00 siamo tornati nuovamente al porto di Santa Teresa di Gallura, il viaggio di ritorno è panoramico e si passa davanti a varie spiagge famose, come Valle dell’Erica, Cala Sambuco e La Marmorata con l’isolotto dei Gabbiani, alcune delle spiagge più belle nei dintorni di Santa Teresa di Gallura.

Se questo articolo vi è piaciuto, e volete rimanere aggiornati sulle prossime uscite nel blog, potete mettere un like alla pagina Facebook di Un Viaggio in Mente .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll on top