Santorini cosa mangiare e cosa bere in un ristorante tipico

Santorini è l’isola più meridionale dell’arcipelago delle Cicladi, nel mare Egeo. Quest’isola caratterizzata da acque cristalline e paesaggi da cartolina, è perfetta per una rilassante vacanza. Nonostante le sue dimensioni, l’isola produce pomodori e uva con la quale realizza un particolare vino chiamato Assyrtiko. Quindi, se come me vi siete chiesti: cosa mangiare a Santorini? In questo articolo troverete la risposta.

2 piatti tipici da mangiare a Santorini

Fava di Santorini. Piatto tipico prodotto con le fave secche e guarnito con capperi e cipolla.
Fava di Santorini

Come si sa la cucina greca è ricca di proposte, ma Santorini offre di più. Oltre ai famoso piatti tipici greci, a Santorini avrete la possibilità di provare la Fava e le Domatokeftedes. La Fava è una una purea ottenuta dalle fave essiccate, servita fredda e guarnita con: pomodorini, cipolla e capperi. Io l’ho trovata deliziosa e nonostante ogni ristorante abbia la sua personale ricetta, non mi sono mai pentita della mia ordinazione.

L’altro piatto tipico dell’isola sono le Domatokeftedes (Polpette fritte di pomodori), preparate con i famosi pomodori coltivati sull’isola. Le polpette si possono mangiare come antipasto o secondo e vengono abbinate a varie salse greche che si sposano molto bene con questa ricetta. Rispetto alla fava, che io ho apprezzato molto, le polpette non sempre mi hanno lasciata soddisfatta. Però vi consiglio di provarle almeno una volta, ne vale comunque la pena.

Domatokeftedes (Polpette fritte di pomodori)
Domatokeftedes (Polpette fritte di pomodori)

Assyrtiko il vino tipico di Santorini

Muovendovi per l’isola, noterete file infinite di piccole viti posizionate a forma di corona circolare a ridosso del terreno, così da proteggerle dai fortissimi venti che soffiano dal mare. Ebbene, queste viti permettono di produrre un vino autoctono di cui la varietà più conosciuta è l’Assyrtiko, un vino bianco secco riconosciuto prodotto con Denominazione di Origine Protetta (DOP). L’Assyrtiko si miscela poi con i vini aromatici Aidani e Athiri, per produrre il più famoso Vinsanto.

Per assaggiare a acquistare i famosi vini di Santorini e altre specialità locali, vi consiglio una visita alla Santo Winery. Qui potrete gustare anche ottimi aperitivi ammirando il famoso tramonto di Santorini.

Santorini, è una piccola isola, ma davvero accogliente e interessante, se avete in programma una vacanza sull’isola, non perdetevi le spiagge più belle e la caldera, con i suoi famosi tramonti. Avevate già sentito parlare di questi piatti tipici? Fatemi sapere nei commenti se vi piacerebbe provarli.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll on top