10 Cose da fare assolutamente a Corfù in vacanza

Scopriamo i posti da visitare e le cose da fare a Corfù, un’isola delle Ionie ricca di attrazioni, in cui passare una vacanza tra mare e cultura

Abbiamo passato la nostra vacanza estiva sull’isola di Corfù, nell’arcipelago delle Ionie. Quest isola al largo della costa nord-occidentale della Grecia, nel Mar Ionio, si contraddistingue per il paesaggio montuoso e le località balneari lungo la costa. L’isola di Corfù, ricca di vegetazione riflette nei suo villaggi e nella capitale Kerkyra gli anni trascorsi sotto i governi veneziano, francese e inglese, prima che l’isola entrasse a far parte della Grecia nel 1864. Se avete voglia di scoprire Corfù, le sue spiagge e le sue principali attrazioni, nei prossimi paragrafi vi racconterò le 10 cose da fare assolutamente a Corfù durante un soggiorno.

1-Visitare Corfù Old Town

Il centro storico di Corfù Old Town
Il centro storico di Corfù Old Town

Cominciamo l’elenco delle cose da fare a Corfù, con la visita della capitale dell’isola, Kerkyra, conosciuta dai turisti come Corfù Old Town. Questa città si trova nella zona Est dell’isola, vicino all’aeroporto ed è una città piuttosto grande, imponente e ricca di attrazioni. Se ne avrete l’occasione, vi consiglio di visitare Corfù Old Town sia di giorno che di sera, per respirare a pieno l’atmosfera del luogo.

La piazza principale di Corfù è la Spianada e si trova a pochi passi dal mare, vicino ad un ampio parcheggio a pagamento. Qui si trovano molti bar e locali in cui fermarsi e a breve distanza, è possibile scoprire il Museo di Arte Asiatica, e la Fortezza Vecchia. Davanti alla Spianada si trova una bellissima passeggiata, molto somigliante alla Rue de Rivoli a Parigi, si tratta del Liston un meraviglioso tratto del centro storico di Corfù.

La chiesa più importante di Corfù Old Town è la chiesa di San Spiridione dedicata al patrono della città, riconoscibile per il suo campanile dalla cupola rossa. All’interno della chiesa, riccamente decorata, non è possibile fare fotografie, ma mettendosi in fila è possibile fare visita alle spoglie del santo, che sono custodite in una bara d’argento finemente intarsiata.

Altra attrazione della città è la Fortezza Nuova dove all’entrata, domina un Leone della Serenissima e all’interno ospita un museo della ceramica. Mentre, se volete scoprire un museo insolito, alla Casa Parlante si scopre la vita di una famiglia aristocratica corfiota del 19° secolo, attraverso una ricostruzione accurata di stanze, abitudini e con l’aiuto di manichini robotizzati.

La cupola rossa della chiesa di San Spiridione

Visitare Kerkyra con un tour guidato

Per visitare Corfù Old Town, potete scegliere uno dei tanti tour guidati disponibili, che vi permetteranno di scoprire la città e i suoi segreti accompagnati da esperte guide turistiche:

Il museo di Arte Asiatica di Corfù
Il museo di Arte Asiatica di Corfù

2-Scoprire l’Achilleion Palace di Corfù

L'ingresso dell'Achilleion Palace
L’ingresso dell’Achilleion Palace

L’Achilleion Palace è un magnifico palazzo a circa 20 minuti di auto dalla città di Corfù. Il palazzo, realizzato nel 1891 per volere della principessa Sissi, è oggi una residenza museo. Il palazzo, è visitabile a pagamento e comprende anche dei meravigliosi giardini ricchi di statue. Tra tutte le statue del palazzo, quella di maggiore importanza è certamente la statua dell’Achille Morente di Ernst Gustav Herter, che si incontra dopo il Peristillio o ” Galleria dei filosofi”.

L’imponente palazzo accoglie il visitatore con una grande scalinata e l’ingresso è decorato con un enorme affresco che raffigura, in maniera allegorica, le Quattro Stagioni. Al piano terra si vedono: la cappella cattolica di Elisabetta, la Sala di Elisabetta e la Sala del Kaiser Guglielmo II, nonché una serie di mobili e oggetti sopravvissuti al passere del tempo.

Il Palazzo di Achille a Corfù è una residenza, a mio avviso, meravigliosa che vale sicuramente una visita durante un soggiorno a Corfù. Se avete poco tempo, e volete scoprire Corfù e il palazzo Achilleion accompagnati da una guida esperta, potete scegliere uno dei tour organizzati dell’isola di Corfù, che comprendono anche la visita all’Achilleion Palace:

3- Nuotare nella baia di Paleokastritsa e arrivare alla Paradise beach

Ci troviamo nella parte Nord-Ovest dell’isola di Corfù, dove si trova la baia di Paleokastritsa, una delle spiagge più belle di Corfù. La spiaggia si raggiunge tramite ripidi scalini che si imboccano dalla strada principale, qui l’acqua è limpida e trasparente, un vero paradiso tropicale.

La costa di Paleokastritsa è rocciosa e ricca di insenature e grotte, così se ne avete la possibilità, vi consiglio di noleggiare una barchetta al porto per visitare la costa in autonomia. Utilizzando un servizio di taxi-boath, al prezzo di circa 30€ a persona, potrete visitare alcune di queste grotte e farvi portare alla più bella delle calette di Corfù, la Paradise Beach. I Taxi-boath cominciano il servizio alle 11.00 di mattina e effettuano l’ultima corsa alle 16:00-17:00.

La Paradise Beach a Paleiokastrista , una delle spiagge più belle di Corfù
La Paradise Beach a Paleiokastrista

La Paradise Beach è una spiaggia unica che regala un paesaggio da cartolina, è raggiungibile esclusivamente in barca, qui la spiaggia è di sabbia mista a ciottoli e il mare degrada velocemente. Questa spiaggia ha anche una piccola parte attrezzata e c’è un piccolo chiosco per chi volesse passare qui tutta la giornata.

4- Visitare il Monastero di Vlacherna

Monastero di Vlacherna cosa fare a Corfù
Monastero di Vlacherna

Tra le cose da vedere a Corfù, c’è sicuramente il monastero di Vlacherna, uno dei simboli dell’isola e anche la prima attrazione che si incontra arrivando a Corfù. Infatti, il monastero si trova a poche decine di metri dalla pista d’atterraggio di Corfù ed è visibile già dal finestrino dell’aereo.

Il monastero è molto piccolo e costruito su di un isolotto raggiungibile attraversando un pontile di legno. Il monastero di Vlacherna può essere raggiunto in auto, parcheggiando proprio davanti al porto, oppure si può lasciare la macchina sulla strada che da Benitses conduce a Corfù Town e attraversare a piedi la diga che separa il mare dall’aeroporto.

Se vi metterete in linea con la pista d’atterraggio, potrete vedere gli aeroplani che vi passano sopra la testa e scattare così, incredibili fotografie!

5- Fare una foto al tramonto sulle dune di Issos

Le dune di Issos vedere al tramonto, cosa fare a Corfù
Le dune di Issos

Nella parte sud-ovest dell’isola si trova il lago di Korission, separato dal mare da una sottile lingua di sabbia, qui si trovano le dune di Issos. Rispetto ai panorami verdi e selvaggi dell’isola di Corfù, quest’area desertica dell’isola è in netto contrasto con il resto del paesaggio e particolarmente affascinante.

Il momento migliore per ammirare le dune di Issos è al tramonto; provate a salire sulle dune e ammirare il panorama, anche qui le vostre foto appariranno meravigliose. Issos è sul mare, dove si trova anche una bella spiaggia attrezzata con chiosco annesso e un grande parcheggio sterrato.

6- Ammirare il panorama di Cape Drastis

La vista di Cape Dtastis
La vista di Cape Dtastis

In questo caso parliamo di una scogliera non così famosa come dovrebbe, ma sicuramente una delle cose che vi consiglio di vedere a Corfù. Cape Drastis si trova nella punta a nord-ovest di Corfù, a breve distanza dal paese di Sidari e data la sua forma, viene spesso paragonata alle scogliere di Dover. Per raggiungere il punto panoramico si deve percorrere un sentiero sterrato, ma proseguendo, si può arrivare fino alle scogliere, dove utilizzando un servizio di taxi-boath si raggiungono le bellissime scogliere per prendere il sole.

7- Nuotare nel Canal d’Amour

Il Canal d'Amour nella località di Sidari a Corfù
Il Canal d’Amour

Ci troviamo sempre nella località di Sidari, dove a circa 3 chilometri dal centro si trova questo fiordo, il Canal d’Amour. Il calane è molto affollato in alta stagione, ma vale sicuramente la pena visitarlo per scattare qualche foto. Il Canal d’Amour è anche uno dei migliori punti panoramici da cui ammirare il tramonto a Corfù, infatti, troverete molti locali con terrazza panoramica proprio nelle vicinanze del canale.

Su questo canale esiste una leggenda, si dice infatti che due innamorati che nuota assieme nel Canal d’Amour, sono destinati a sposarsi al più presto. Noi non possiamo ne confermare, ne smentire la notizia, abbiamo ammirato il Canal d’Amour solo da lontano.

Proseguendo oltre il canale, arrivando sulla scogliera, ammirerete un panorama veramente unico con l’acqua di un blu intenso. Se siete buoni nuotatori, partendo dal Canal d’Amour, potrete arrivare dall’altra parte della scogliera a nuovo, oppure in pedalò.

8- Ammirare il panorama dall’alto del Kaiser’s Trone

Kaiser's Trone - Kaiser William II Observatory salire sulla cima è una delle cose da fare a Corfù
Kaiser’s Trone – Kaiser William II Observatory

Il Kaiser’s Trone è un punto d’osservazione che si trova nella località di Pelekas a Corfù. Sicuramente una delle cose da fare in vacanza a Corfù è salire al Kaiser’s Trone per ammirare il panorama dell’isola.

Al Kaiser William II Observatory, si giunge in macchina, si arriva infatti ad un parcheggio e imboccando un piccolo viale si raggiunge l’osservatorio in un minuto. A fianco del Kaiser’s Trone si trova un piccolo giardino di ulivi, davvero romantico. Per chi volesse portarsi dietro un lucchetto, al Kaiser’s Trone se ne trovano già molti attaccati ad una catena con incisi sopra date e nomi.

Propri davanti al parcheggio è presente un bel ristorante con terrazza panoramica, il Sunset Cafe – Bar Restaurant, noi non ci siamo fermati, ma immagino sia un posto eccezionale per cenare o fare aperitivo, almeno per quanto riguarda il paesaggio.

9- Esplorare le piccole isole di Paxos ed Antipaxos

L'acqua della spiaggia di Voutoumi sull'isola di Antipaxos
L’acqua della spiaggia di Voutoumi sull’isola di Antipaxos

Le isole di Paxos e Antipaxos sono le più piccole dell’arcipelago delle Ionie e si trovano a nord di Corfù. Sono raggiungibili solo in barca e sono un vero paradiso tropicale a due passi da Corfù. Nell’isola di Paxos si trova la capitale Gaios, un piccolo villaggio di case colorate davvero pittoresco. Mentre Antipaxos è famosa per le sue spiagge, principalmente

Le spiagge più belle di Paxos e Antipaxos si trovano su quest’ultima isola e sono quelle di Vrika e Voutoumi, dai colori delle acque azzurri e tropicali. Se sceglierete un tour in barca per visitare queste isole, vi fermerete probabilmente alla spiaggia di Voutoumi, un vero paradiso.

10 – Gustare la cucina tipica di Corfù e la cucina greca

L'insalata greca, uno dei piatti tipici della Grecia
L’insalata greca, uno dei piatti tipici della Grecia

Quando si parla di viaggi, si parla anche di cucina e a Corfùoltre ai piatti tipici della cucina greca come: souvlaki, moussaka e insalata greca, potrete assaggiare altri piatti tipici a base ci carne e di pesce.

Tra i piatti che la cucina corfiota può offrire i più famosi sono:

  • il sofrito, carne di vitello condita con una deliziosa salsa all’aceto e aglio,
  • il bourdeto, un umido di pesce con pomodoro e cipolla,
  • la pastizata, una pasta tipo ziti servita con un umido di carne speziato e simile allo spezzatino,
  • la bougatsa, pasta fillo ripiena di crema pasticcera, davvero ottima.

Tra i prodotti tipici di Corfù va menzionato anche l’olio d’oliva, che viene prodotto direttamente sull’isola da vari frantoi. Infine vi nomino il cumquot, il liquore tipico dell’isola prodotto con i mandarini cinesi. Nonostante questo liquore sia sempre indicato come tipico, io l’ho trovato solo nei negozi per turisti e mai come proposta al ristorante.

Per gustare la cucina tipica della Grecia e di Corfù, potete affidarvi ad un tour guidato, invece, se amate cucinare, scegliete un corso di cucina per imparare a preparare da soli i più famosi piatti greci:

Con questa carrellata di attrazioni ed esperienze da provare a Corfù, avrete capito che quest’isola delle Ionie ha molto da offrire e per visitarla al meglio servirebbero almeno dieci giorni di vacanza. Indipendentemente dalla lunghezza del vostro soggiorno, troverete ad attendervi un’isola selvaggia, dalle acque cristalline con un’ottima cucina, cosa volere di più?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll on top